Come ottenere la garanzia

Valutazione sulla fattibilità della garanzia.

Il Personale del Confidi si mette a disposizione di qualunque Impresa voglia chiedere la garanzia sui finanziamenti e, già nelle primissime fasi di valutazione sulla fattibilità dell'operazione, si adopera per fornire consulenza completa e precisa per supportare il Cliente nel:

• Valutare la fattibilità tecnica e finanziaria dell'operazione;
• Ottimizzare la gestione aziendale in termini di redditività;
• Migliorare le relazioni con i partner finanziari;
• Individuare le migliori opportunità agevolative presenti sul territorio comunitario, nazionale, regionale e locale.

Documenti da presentare.

Perchè venga valutata la fattibilità dell'operazione, il Cliente deve fornire al consulente del Confidi la seguente documentazione:

  • Documenti di identità e Codice Fiscale del Legale Rappresentante, dei Soci e dei Garanti;
  • Atto costitutivo/Statuto dell'Impresa;
  • Bilanci degli ultimi 2 anni;
  • Bilancio provvisorio dell'anno in corso;
  • Unici della società (ultimi 2 anni);
  • Unici personali dei Soci e dei Garanti (ultimi 2 anni);
  • Codice IBAN;
  • Elenco Fidi Bancari;
  • Contratto di affitto (se l'immobile in cui si esercita l'attività di impresa non è di proprietà);
  • Preventivi di spesa e copia fatture (per finanziamenti finalizzati);
  • Business Plan (per le nuove imprese).

Istruttoria della pratica e costi.

Riscontrati i requisiti necessari a procedere, il Cliente potrà decidere di avviare l'istruttoria della pratica, versando le Spese di istruttoria, ossia quelle spese necessarie per istruire la pratica in vista della delibera dell’organo amministrativo, in unica soluzione al momento della richiesta della garanzia pari ad Euro 350,00 (trecentocinquanta/00). Le suddette spese sono dovute anche in caso di esito negativo della richiesta di garanzia da parte del Confidi e/o della Banca destinataria della richiesta, e/o in caso di rinuncia alla garanzia da parte dell’impresa richiedente dopo la conclusione della fase istruttoria: in tali casi le relative somme versate non saranno in alcun caso restituite al richiedente.

Copyright 2019 - Confidimpresa Abruzzo - Privacy policy